IMU- Imposta municipale propria

IMU- Imposta municipale propria

Ufficio: Tributi
Referente: Angela Sagrinati, Serena Zanieri
Responsabile: Dott. ssa Barbara Lenzi
Indirizzo: Piazza Corsini 3 - 50036 Vaglia (FI)
Tel: 055/5002407-055/5002408
Fax: 055/407545
E-mail: tributi@comune.vaglia.firenze.it
Orario di apertura: L'ufficio riceve su appuntamento.

Requisiti del richiedente


Informazioni

Il presupposto dell'imposta IMU (Imposta municipale propria), è il possesso dei beni immobili (fabbricati ed aree fabbricabili) siti nel territorio del Comune, esclusa, a decorrere dal 01.01.2014, l'abitazione principale e le pertinenze della stessa( che sono classificate esclusivamente nelle categorie C/2,C/6, C/7, nella misura di un'unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate), ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.

Il versamento dell'imposta dovuta al Comune per l'anno in corso è effettuato in due rate con scadenza rispettivamente 16/06 e 16/12, alternativamente può essere versata  un'unica soluzione annuale da corrispondere entro il 16/06.

I soggetti passivi devono presentare la dichiarazione entro il 30 giugno dell’anno successivo alla data in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni ai fini della determinazione dell’imposta, utilizzando il modello ministeriale.

La base imponibile per i fabbricati iscritti in catasto con attribuzione di rendita è data dalla rendita risultante in catasto al 1° gennaio dell’anno di imposizione rivalutata del 5% e moltiplicata per i seguenti coefficienti:

- 160 per i fabbricati classificati nel gruppo catastale A e nelle categorie C/2,C/6, C/7 con esclusione della categoria A/10
- 140 per i fabbricati classificati mel gruppo catastale B e nelle categorie C/3,C/4;C/5
- 80 per i fabbricati classificati nelle categorie catastali A/10 e D/5
- 65 per i fabbricati classificati nel gruppo catastale D ad eccezione dei fabbricati classificati nella categoria D/5

- 55 per i fabbricati classificati nella categoria C/1

Per le aliquote in vigore dal 01.01.2020 consultare la Deliberazione di Consiglio Comunale n. 34 del 30.06.2020

L'art. 177 del "Decreto rilancio"n. 34 del 19.05.2020, prevede l'abolizione della prima rata IMU, per l'anno 2020, in favore dei possessori di immobili adibiti a sabilimenti balneari, marittimi, lacuali e fluviali o stabilimenti termali, così come per gli immobili classificati nella categoria catastale D/2, vale a dire gli immobilidi agriturismi, villaggi turistici, ostelli della gioventù, campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori dell'attività.

Normativa di riferimento

Il Regolamento per l'applicazione della nuova IMU è stato approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 32 del 30.06.2020

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *